FANDOM


Ormund Hightower era il lord di Alta Torre e capo della Casa Hightower al tempo della Danza dei draghi. Era il nipote di ser Otto Hightower e brandiva la spada in acciaio di Valyria chiamata  Vigilanza.

Storia

Nel corso della guerra civile detta Danza dei draghi, Ormund era a capo dell’armata dell’Altopiano che combatteva dalla parte di re Aegon II Targaryen. Nella Battaglia di Vino di Miele, lord Ormund e le sue truppe si ritrovarono accerchiati su entrambe le sponde del fiume da due eserciti nemici: da una parte quello di lord Thaddeus Rowan e Tom Flowers (il bastardo di Ponte Amaro) e dall'altro quello di ser Alan Beesbury, lord Alan Tarly e lord Owen Costayne. Le linee di lord Hightower stavano per spezzarsi e la disfatta sembrava ormai imminente quando il principe Daeron Targaryen, scudiero del comandante e fratello minore di re Aegon, giunse sul campo di battaglia in groppa al suo drago Tessarion volgendo le sorti dello scontro a favore dei verdi. In seguito alla vittoria riportata, Ormund insignì Daeron del cavalierato, soprannominandolo ser "Daeron il temerario". L’esercito Hightower marciò lentamente su Approdo del Re, sbaragliando le forze dei neri e arrestandone l’avanzata ma, nella Prima Battaglia di Tumbleton, dovette però fare i conti con lord Roderick Dustin e i suoi Lupi dell’Inverno che, innalzando grida di battaglia, assaltarono l’esercito dei verdi, ben dieci volte più numeroso. Ser Bryndon Hightower, cugino di Ormund, si intromise tra i due e riusci a ferire lord Roderick al braccio con la sua lancia lunga ma il lord di Barrowton trucidò sia lui che Ormund prima di soccombere per le ferite inflittegli. Dopo aver perduto il proprio generale, l’armata di Lord Ormund, priva di una guida valida e divisa al suo interno tra i Rostri e i Due Traditori che si contevano il comando, venne sconfitto e distrutto nella Seconda Battaglia di Tumbleton.