FANDOM


Info
Questa voce è solo un bozza.
Contribuisci a migliorarla.

Il Nord è una delle regioni che compongono i Sette Regni ed era un regno indipendente prima della guerra di Conquista. E' stato per migliaia di anni il regno di Casa Stark con sede a Grande Inverno ma dopo gli eventi della guerra dei Cinque re, e l'apparente estinzione della Casa Stark, il dominio della regione è passato alla Casa Bolton.

I figli illegittimi di nobili del Nord vengono solitamente chiamati Snow.

Geografia

Il Nord è la più grande regione dei Sette Regni, grande quasi quanto la somma di tutti gli altri territori. La regione è scarsamente popolata con vaste lande selvagge, foreste, colline ricoperte di pini e montagne innevate in cima e qualche piccolo villaggio, o qualche fortezza, qua e là. E' protetto da due enormi barriere naturali, la Barriera a nord, e l'Incollatura a sud, inoltre è circondato su entrambi i lati dai due grandi mari: il mare dei Brividi a est e il mare del Tramonto a ovest. La vasta foresta del Lupo, la più grande dei Sette Regni, si estende verso nord-ovest fino alla baia di Ghiaccio e a punta del Drago Marino, all'interno di essa vi è situato Deepwood Motte, il seggio di Casa Glover, e Ironrath, castello di Casa Forrester. L’isola dell'Orso nella baia di Ghiaccio è governata dalla Casa Mormont. Le montagne del Nord si estendono dalla foresta del Lupo alla Barriera e sono abitate da alcuni clan. A sud della foresta il terreno è collinare e pieno di laghi; nei pressi del più grande di questi troviamo la Piazza di Torrhen, sede della Casa Tallhart; più a ovest, affacciata sul mare del Tramonto, troviamo Costa Pietrosa, ricca di villaggi di pescatori; a sud-est da questa e più a nord rispetto alla baia Infuocata c'è la zona delle Rills, governata dalla Casa Ryswell. A est delle Rills e a sud di Grande Inverno c'è la terra delle Tombe, una distesa collinare punteggiata dalle tombe dei Primi Uomini. La Casa Dustin regna sulla grande Città delle Tombe, tra questo centro cittadino e la Piazza di Torrhen vi sono una serie di fiumi senza nome che sfociano nella Lancia di Sale, mentre un altro corso d'acqua divide la Costa Pietrosa dalle Rills. A sud delle terre delle Tombe vi è l'Incollatura, un istmo che crea il confine con le terre dei Fiumi. Una vasta palude da cui nasce la Forca Verde, è il territorio dei Crannogmen, sede dalla Casa Reed, che lo governa dalla roccaforte galleggiante della Torre delle Acque Grigie. Le rovine del castello di Moat Cailin, si trovano sulla strada Rialzata, vicino al fiume delle Febbri, e controllano l'accesso al Nord dall'Incollatura. A ovest dell'Incollatura e a sud della Lancia di Sale e della baia Infuocata c'è una vasta penisola. Dito della Silice, sede ancestrale della Casa Flint di Dito della Silice si affaccia sulla costa nord, mentre Capo della Piovra e la Scogliera della Silice si trovano rispettivamente su quella occidentale e meridionale. A sud della penisola troviamo la baia dell'Uomo di Ferro e le Isole di Ferro. A est della terra delle Tombe troviamo il Coltello Bianco, fiume più importante del Nord che nasce dal lago Lungo a nord-est di Grande Inverno, a sud, nei pressi di un suo affluente, sorge il castello Cerwyn sede della Casa Cerwyn. Il Coltello Bianco scorre fino a Porto Bianco, una delle città più importanti dei Sette Regni e porto principale del Nord. A ovest, rispetto a Porto Bianco, sorge Vecchio Castello, sede ancestrale della Casa Locke, mentre ad est troviamo la Porta dell’Ariete e il fiume del Ramo Spezzato, che nasce tra le Alture delle Greggi, a nord est del porto. Capo della Vedova, il castello della Casa Flint di Capo della Vedova è stato costruito su una penisola isolata ad est della Porta dell’Ariete e si affaccia sul mare dei Brividi. La baia del Morso separa la zona sud-orientale, sotto il controllo della Casa Manderly di Porto Bianco, dalla valle di Arryn. Hornwood, dove risiede la Casa Horwood, è situata tra Porto Bianco e Forte Terrore, sede ancestrale della Casa Bolton. Forte Terrore sorge vicino ad un fiume chiamato Acqua Piangente, che scorre verso est sfociando nel mare dei Brividi. A nord-est di Forte Terrore troviamo le terre boschive della Casa Karstark. Ancora più verso oriente rispetto al loro castello, Karhold, ci sono le Scogliere Grigie. Nella baia delle Foche sorgono diverse isole tra cui Skagos e la disabitata Skane. La più grande, Skagos, si dice sia abitata da cannibali e unicorni ed è sotto il controllo solo nominale degli Stark di Grande Inverno. A nord di Grande Inverno e Forte Terrore ed a nord-ovest di Karhold, ci si imbatte nelle terre della Casa Umber, la cui sede ancestrale è Ultimo Focolare, costruito nella foresta. Gli Umber governano anche sulle Colline della Solitudine e sulle terre che si affacciano alla baia delle Foche. Partendo da Ultimo Focolare, l’Ultimo Fiume scorre verso sud-est tra Karhold e Forte Terrore. La Barriera è una fortificazione di dimensioni colossali volta alla protezione del Nord dai pericoli che si celano oltre la Barriera, come il popolo libero. È separata dalle terre del Nord dal Dono, una serie di territori appartenenti ai Guardiani della notte a nord dei possedimenti degli Umber.

Popolazione

Gli uomini del Nord discendono dai Primi Uomini e sono rinomati per essere onesti, forti, una stirpe tenace che disprezza le comodità del sud. La maggior parte venera gli Antichi Dei e i loro alberi-diga, alcuni, invece, sono più inclini a riconoscere i nuovi dei. Ci sono alcune case che tuttavia seguono il Culto dei Sette Dei, come la Casa Manderly di Porto Bianco, la Casa Whitehill e la Casa Wells. La maggior parte dei cavalieri del Nord vivono nella regione più a sud. Il freddo constante e la morsa di gelo dell’inverno rendono profondamente diversi gli uomini del Nord dalle popolazioni a sud dell’Incollatura. La loro intera vita si basa sul fatto che l’inverno è in arrivo e loro devono essere pronti a sopravvivere. I terreni e il clima del Nord non rendono facile la vita quotidiana, quindi in un ambiente di questo tipo non c’è spazio per inutile cortesie, rituali di corte, o capricci e tornei. Gli uomini del Nord hanno una lunga memoria: se un lord non cerca la sua giusta vendetta, i suoi uomini possono minacciarlo rivoltandosi contro di lui. Alcuni uomini del Nord vivono in aree remote e lontane dove si riuniscono in piccoli clan e tribù. Queste genti isolate come i Crannogmen, i clan delle montagne e gli Skagosi, nonostante siano alfieri degli Stark, hanno mantenuto le loro tradizioni e i loro usi a patto che rimangano fedeli a Grande Inverno.

L’Araldica del Nord è molto più lineare di quella del Sud, e mostra una minore diffusione della cavalleria; a causa delle differenze religiose, la maggior parte degli uomini del Nord rifiuta di prendere gli ordini sacri non potendo, perciò, diventare cavalieri. Ciò nonostante, hanno in grande considerazione la confraternita dei Guardiani della notte. Secondo una fonte semi-ufficiale del 2005, il Nord avrebbe a disposizione circa 45.000 soldati, purtroppo richiamarli tutti in una regione così grande è un arduo compito.

Clima

Il Nord è duramente colpito durante i lunghi inverni, con migliaia di morti e carestie dilaganti a causa degli scarsi raccolti prima dell’inverno o dell’impossibilita di reperirne durante i lunghi inverni che possono durare per anni e anni. Unica eccezione è rappresentata da speciali giardini in vetro e dai castelli costruiti su sorgenti di acqua calda, come Grande Inverno. Quando i maestri decretano l’arrivo dell’autunno, i lord del Nord immagazzinano parte del raccolto, la cui percentuale è a discrezione del lord; tra un quinto e un quarto comunque sembra essere la scelta più prudente. Inoltre il cibo viene conservato sotto sale o affumicato, o in qualsiasi altro modo che faccia sì che si preservi per l’inverno. Le comunità costiere dipendono dal pesce, persino durante l’inverno si pratica la pesca sul ghiaccio sulle rive dei fiumi o del lago Lungo. Scarsi raccolti prima dell’inverno significano solo carestia. In inverno la neve raggiunge anche più di tre metri e mezzo. La pioggia cade fitta e, a volte, si trasforma in grandine, spingendo così gli uomini a correre nei campi per mettere al riparo i raccolti. Persino durante l’estate le nevicate non sono straordinarie ma solitamente sono brevi e non particolarmente dannose per l’agricoltura.

Economia

Poiché il Nord è in gran parte incolto, ci sono poche vie commerciali. Gran parte del commercio interno passa per la strada del Re o via fiume. Gli scambi al nord riguardano soprattutto lana, pelli e legname. Ci sono degli artigiani specializzati nella lavorazione di argento a Porto Bianco.

Storia

Gli uomini del Nord discendono quasi direttamente dai Primi Uomini, che si sono stabiliti in quella zona circa 12.000 anni fa. Si sa poco di quell’epoca, ma misteriose rune incise su antiche pietre e sulle tombe dei Primi Uomini possono essere trovate nella Terra delle Tombe. Antichi fortini dei Primi Uomini sono disseminati in tutto il Nord, inclusa una fortezza con la forma ad anello situata in cima alla Roccia della Foca, vicino a Porto Bianco e alle rovine di Punta del Drago Marino. I Figli della Foresta sono famosi per aver costruito cerchi composti da alberi-diga. Circa 8.000 anni fa si è verificata la Lunga Notte e gli Estranei hanno invaso quelle terre, definendo i territori del Nord e dando inizio all’edificazione della Barriera e di Grande Inverno, alla nascita della confraternita dei Guardiani della Nottee alla salita al potere dei primi re Stark. Durante l’Invasione Andala, il regno degli Stark, Re dell’Inverno, ha resistito con successo, bloccando la loro avanzata a Moat Cailin; è stato l’unico regno del Continente occidentale a riuscirci. Dopo aver cacciato dei pirati, re Jon Stark ha edificato la Tana del Lupo e ciò che oggi è chiamato Porto Bianco. Suo figlio, Rickard Stark, ha conquistato l’Incollatura dal Re delle Paludi e spostato sua figlia. Re Rodrik Stark affermava di aver vinto l’Isola dell’Orso dagli Uomini di Ferro grazie ad un incontro di lotta. Duemila anni fa il Nord dichiarò Guerra alla Valle di Arryn dopo l’Invasione delle Tre Sorelle, a seguito della quale gli Arryn ottennero il controllo dell’isola. Per secoli i Bolton sono stati acerrimi nemici degli Stark di Grande Inverno. La pratica di scorticare i nemici dava loro una sinistra reputazione, e solo quando, anni dopo, hanno deciso di giurare fedeltà ai Re del Nord, hanno abbandonato almeno ufficialmente, questa usanza. Un millennio prima della Guerra di Conquista, i Manderly sono stati esiliati dai territori attorno al fiume Mander dalla Casa Gardener dell’Altopiano e hanno trovato rifugio al Nord, dove sono stati accolti dagli Stark di Grande Inverno come loro alfieri. I Manderly hanno ottenuto Tana del Lupo e contribuito alla crescita di Porto Bianco, una delle cinque città del Continente Occidentale più importanti e principale porto del Nord per commerci e trasporto navale. Quella dei Manderly è una delle Case più importanti che segue il Culto dei Sette Dèi e non venera gli Antichi Dei. Gli Stark hanno guidato il Nord in guerra durante la Guerra di Conquista; tuttavia, dopo il Campo di Fuoco, Re Torrhen Stark ha preferito inginocchiarsi davanti a Aegon il Conquistatore piuttosto che affrontare i suoi draghi. Il Nord è entrato a far parte dei Sette Regni dopo aver stretto un’alleanza con con il Trono di Spade della Casa Targaryen, così gli Stark Re del Nord, sono diventati Lord di Grande Inverno e Guardiani del Nord. Durante la Danza dei draghi, gli Stark si schierano con I Neri, contro I Verdi. Lord Roderick Dustin ha guidato, così, duemila soldati del Nord, conosciuti come i Lupi dell’Inverno in battaglia, mentre alcuni cavalieri dei Manderly sono partiti dal Porto Bianco per appoggiare la rivendicazione di Rhaenyra Targaryen. Lord Dagon Greyjoy ha guidato gli uomini di ferro in un’invasione del Nord durante il regno di Aerys I Targaryen, per questo lord Beron Stark ha richiamato le spade per sconfiggerli. La gente del Nord deve controllare il popolo libero che tenta di oltrepassare la Barriera. Una volta, uno dei Re oltre la Barriera, Raymun Barbarossa, è stato sconfitto dagli Stark e dagli Umber nei pressi del Lago Lungo. Circa un secolo fa gli Skagosi hanno tentato, invano, di ribellarsi agli Stark, uccidendo il Lord di Grande Inverno dell’epoca e centinaia di suoi sostenitori. Gli uomini del Nord si sono schierati in massa al fianco della Casa Baratheon durante la Ribellione di Robert Baratheon, conosciuta come Guerra dell’Usurpatore. Dopo che re Aerys II Targaryen condanna a morte lord Rickard Stark e il suo erede, Brandon Stark, il loro successore, Lord Eddard Stark guida i soldati al fianco di Robert Baratheon, incoronato alla fine del conflitto.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale