FANDOM


Città delle Tombe, chiamata Barrowton, è una città importante del Nord situata nelle terre delle tombe.

La città è costruita intorno alla grande collina su cui è stato edificato Barrow Hall, il castello della Casa Dustin, nelle vicinanze della confluenza tra due fiumi che proseguono poi verso Lancia di Sale. E' costruita interamente in legno, ha ampie strade dritte e tutto intorno si distendono pianure leggermente ondeggianti spazzate dal vento.

Si dice che il Grande Tumulo di città delle tombe ospiti la tomba del primo re dei Primi Uomini o un re dei giganti.

Vicino alle porte orientali della città si trova la fortezza della Casa Stout di Goldgrass.

Secondo fonti semiufficiali, a città delle tombe vive una branca cadetta della Casa Stark.

Storia

Poco prima dello scoppio della danza dei draghi, il principe Jacaerys Velaryon convinse gli uomini del Nord ad appoggiare la causa di sua madre, Rhaenyra Targaryen. Dopo aver radunato uomini a città delle tombe, lord Roderick Dustin guidò i suoi Lupi dell'Inverno verso sud per unirsi ai Neri di Rhaenyra.

Contro il volere di sua moglie, lord Willam Dustin guidò personalmente gli uomini della città durante la ribellione di Robert. Dopo essere stato ucciso alla torre della Gioia, lord Eddard Stark restituì alla vedova di lord Willam il cavallo del defunto marito, ma non i suoi resti.

Nei romanzi

Il gioco del trono

Lady Barbrey Dustin, signora di città delle tombe, manda un numero esiguo di uomini quando Robb Stark marcia verso sud per liberare suo padre, lord Eddard Stark.

Dopo aver ricevuto notizia della minaccia degli uomini di ferro a Piazza di TorrhenMaestro Luwin manda corvi nella terra delle tombe, a Porto Bianco e nella foresta del Lupo per chiedere loro di chiamare a raccolta i soldati.

Tempesta di spade

Gli uomini di Città delle Tombe vengono uccisi durante le Nozze rosse.

Maestro Aemon manda un corvo a città delle tombe per chiedere aiuto contro i bruti che si preparano ad assalire il Castello Nero.

La danza dei draghi

Un contingente di città delle tombe si unisce ai Ryswell nel distruggere le navi degli uomini di ferro ancorate nel fiume delle Febbri e partecipa poi all'assedio di Moat Cailin insieme alle forze guidate da Ramsay Bolton.

Melisandre racconta a Jon Snow di aver avuto una visione di una città con mura e strade di legno. Sugli stendardi si vedevano un'alce, un'ascia da guerra, dei pini, delle asce lunghe e la testa di un cavallo.

In seguito alla resa di Moat Cailin, i Bolton convocano gli alfieri del Nord a città delle tombe affinché giurino fedeltà al Trono di Spade e partecipino al matrimonio tra Ramsay Bolton e Arya Stark, che in realtà è Jeyne Poole. Gli Stout e i Dustin ospitano l'esercito dei Bolton mentre aspettano gli altri alfieri e Ramsay, nelle terre delle tombe, va alla ricerca dei Frey scomparsi. Lady Barbrey Dustin proibisce a Ramsay di entrare a Barrow Hall che, seppur con riluttanza, viene ospitato da Harwood Stout.

Dopo aver saputo che Stannis Baratheon ha riconquistato Deepwood Motte, Roose Bolton decide di celebrare il matrimonio a Grande Inverno per rafforzare la pretesa di Ramsay e per spingere Stannis ad affrontarli. Mentre cavalcano dal castello degli Stout diretti a Barrow Hall, Roose racconta a Theon Greyjoy dei suoi figli RamsayDomeric Bolton.

Un fabbro di città della talpa forgia una rozza spilla di ferro a forma di kraken per Theon da indossare al matrimonio. Durante il viaggio tra la città e Grande Inverno, Jeyne è sotto la protezione di lady Barbrey, che porta inoltre dei mobili per la stanza della ragazza, così come derrate alimentari per i soldati.

Nelle cripte di Grande Inverno, Barbrey confida a Theon che se troverà i resti di lord Eddard Stark si assicurerà che non passino oltre a città delle tombe.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale