FANDOM


Casa Tyrell di Alto Giardino è una delle Grandi Casate dei Sette Regni e ha sede lungo l’Altopiano. È una famiglia grande e benestante la cui ricchezza, tra le altre grandi famiglie, è superata solo da quella della Casa Lannister mentre possiede l’esercito più numeroso. Unendo al suo esercito le flotte della Casa Redwyne, le flotte dei lord delle Isole Scudo e le flotte delle città costiere, flotte dei loro alfieri, la Casa Tyrell è al comando di un numero di navi uguale, se non maggiore, a quello composto dalla flotta reale. Alto Giardino è un’antica sede di dominio nel cuore dei Sette Regni: i Tyrell si definiscono “Difensori delle Terre Basse” e “Marescialli dell’Altopiano”. Per tradizione sono anche i Protettori del Sud.  I membri della famiglia hanno tendenzialmente capelli castani mossi e occhi marroni o color nocciola.

Storia

I Tyrell fanno risalire la loro discendenza, lungo la linea femminile, al leggendario Garth Manoverde, il primo re Gardener dell’Altopiano durante l’Età degli Eroi (indicando quindi che le loro origini risalgano alle invasioni degli Andali migliaia di anni fa). I Tyrell sono gli alfieri della Casa Gardener, l’antica casata regnante dell’Altopiano che periodicamente si legava in matrimonio a casate minori, quali i Tyrell o i Florent. Quando l'ultimo re della Casa Gardener,Mern IX viene ucciso sul Campo di Fuoco, il suo attendente Harlen Tyrell, rende Alto Giardino ad Aegon il Conquistatore. Aegon gli assegna il castello e il dominio sull'Altopiano. Come Protettori del Sud, sono protagonisti di molteplici diverbi, che a volte sfociano in vere e proprie guerre, con i dorniani che, all’epoca di Aegon il Conquistatore, rimangono indipendenti. Quando Daeron I Targaryen, il Giovane Drago, cerca di conquistare Dorne, il lord di Alto Giardino ordina al suo esercito di invadere Dorne attraverso il Passo del Principe. Dopo la vittoria iniziale, Daeron nomina Lord Tyrell governatore di Dorne. Il Lord ha una passione per le donne dorniane e, una notte, dopo aver tirato la catenella che avrebbe dato il segnale per far venire nel suo letto una di queste fanciulle, egli viene sorpreso da una pioggia di scorpioni scesa dal baldacchino al tiro della corda. La sua morte causa molteplici rivolte e la conquista dei Tyrell del territorio dorniano venne fermata in quindici giorni. Durante la Guerra dell’usurpatore i Tyrell rimangono leali a Re Aerys II Targaryen. Le forze di Lord Mace Tyrell vincono contro Robert Baratheon durante la Battaglia di Ashford, segnando l'unica sconfitta di Robert durante la guerra. I Tyrell perdono in quell'occasione Quentin Tyrell. Mace Tyrell si vanta spesso della vittoria ma, in realtà, è stato l’attacco portato a termine e comandato da Randyll Tarly a mettere Robert in fuga. Mace si sposta in seguito ad assediare Stannis, il fratello di Robert, a Capo Tempesta ma è costretto a giurare fedeltà a Robert dopo la caduta dei Targaryen e il Sacco di Approdo del Re. Robert Baratheon, Re per conquista, li perdona e li accetta come vassalli giurati.

Eventi Recenti

All’inizio dei romanzi, Loras Tyrell, il Cavaliere di Fiori, è l’unico membro della famiglia fuori dell’Altopiano. Partecipa al Torneo del Primo Cavaliere del Re battendo Ser Gregor Clegane. Cede poi la giostra finale a Sandor Clegane che lo salva dall’ira della Montagna. Si arrabbia con il Primo Cavaliere del Re, Eddard Stark, per non avergli permesso di avere giustizia sul saccheggio delle Terre dei Fiumi perpetrato da Gregor Clegane. Con la morte di Re Robert, Loras supporta il desiderio di Renly Baratheon di indossare la corona prima che il Principe Joffrey I Baratheon o Lord Stannis possano reclamarla, e si allontana da Approdo del Re con lui quando Lord Stark respinge la sua proposta di aiuto. La Casa Tyrell si schiera con Re Renly, donando Margaery Tyrell come sposa e regina, Loras, ex scudiero e amante segreto di Renly, diventa il comandante della Guardia Arcobaleno e Lord Mace Tyrell il suo Primo Cavaliere. Con il supporto dei Tyrell (e di quasi tutti i loro alfieri), Renly possiede l’esercito più forte nella Guerra dei Cinque Re. Dopo un fallito confronto con suo fratello Stannis, Renly e i suoi ospiti sono convinti di vincere la battaglia che sta aleggiando nell’aria. Quando Renly viene ucciso quella stessa notte, Loras infuriato uccide i due cavalieri che lo stavano sorvegliando.

L’omicidio di Renly porta molti Lord dell’Altopiano a giurare fedeltà alla causa di Stannis. I Tyell e gli alfieri a loro reali (tra cui i Redwyne, Randyll Tarly e Mathis Rowan) si ritrovano a Ponte Amaro per studiare una strategia. I lord vengono però sorpresi da una visita da parte di Petyr Baelish che li raggiunge per proporre loro un’alleanza con Re Joffrey Baratheon e la Casa Lannister. I Tyrell si uniscono quindi a Tywin Lannister lungo la marcia verso Approdo del Re, arrivando in città appena in tempo per salvarla dall’attacco delle forze di Stannis nella Battaglia delle Acque Nere. Il secondo figlio di Mace Tyrell, Garlan il Galante, combatte indossando l’armatura di Renly stupendo e spaventando il popolino, convinto che Renly stesso sia risorto dalla tomba per salvarli. Dopo la battaglia, Mace viene ringraziato con un seggio nel Concilio Ristretto con il ruolo di Maestro della Flotta mentre a Lord Paxter Redwyne e a Lord Mathis Rowan vengono dati i posti di consiglieri. Garlan diventa Lord della Fortezza di Acquachiara in quanto i Florent si sono schierati dalla parte di Stannis. Loras si unisce alla Guardia del Re e Margaery viene promessa a Re Joffrey I Baratheon. L’arrivo di Margaery ad Approdo del Re, viene preceduto dall’entrata in città degli uomini dei Tyrell con vagoni di cibo e sostentamento per il popolo affamato. Quest’azione consente alla giovane regina e alla famiglia tutta di acquisire un’ampia popolarità nonostante sia stato il loro iniziale blocco a creare i maggiori problemi di rifornimento nelle scorte della Capitale. La madre di Mace, Lady Olenna Tyrell, fa di tutto per incontrare la giovane Sansa Stark e parlare con lei di Joffrey. Dopo aver scoperto di cosa è in grado il giovane Re, l’anziana donna decide di cospirare con Petyr Baelish. Non prima di aver assicurato alla nipote il matrimonio, la donna e Petyr avvelenano il Re al suo stesso banchetto di nozze. Tyrion Lannister viene ingiustamente accusato dell’omicidio e Mace è uno dei giudici al suo processo. Egli desidera il Folletto morto perché, bevendo dallo stesso bicchiere di Joffrey, la figlia Margaery avrebbe potuto subire la stessa sorte. Mace non è però a conoscenza che è sua madre l’artefice dell’avvelenamento e, alla fine, Tyrion lascia la città di nascosto. La Casa Tyrell è effettivamente “cresciuta forte” arrivando ad essere la dominatrice nella sua alleanza con i Lannister nonostante le paranoie maniacali Regina Reggente. Dopo la morte del Primo Cavaliere del Re, suo padre, Cersei prende il controllo del concilio ristretto e rimuove Mace e i suoi alfieri. Nel frattempo Margaery sposa il nuovo Re, il fratello di Joffrey Tommen, consentendo al padre di rompere il voto che non gli permetteva di lasciare la città prima del matrimonio. Margaery dimostra fin da subito la volontà di essere amata dal popolo e di voler aiutare e guidare Tommen nel governo dei regni. Cersei non vuole però che la giovane abbia successo e rifiuta tutti i suoi suggerimenti accusandola di non essere esperta delle questioni di cui parla. La ragazza, in ogni caso, riesce a resistere alle avances di Osney Kettleblack ordinate da Cersei. Cersei manda Loras ad assediare Roccia del Drago e Mace ad assediare Capo Tempesta per allontanarli dalla capitale e metterli in pericolo. Loras rimane gravemente ferito durante l’attacco e Mace torna a corte non appena scopre che Margaery è stata imprigionata dall’Alto Passero con accuse di immoralità che più avanti verranno estese anche a Cersei. Al momento del suo arrivo, però, Randyll Tarly è già riuscito a farla rilasciare. Tarly diventa così il suo protettore fino al processo. Mace fa quindi voto di non abbandonare la città almeno finchè Margaery non venga assolta da tutte le accuse. Con Cersei in prigione, Ser Kevan Lannister viene nominato Lord Reggente di Tommen e intraprende una serie di azioni per smussare le accuse verso Cersei. Mace Tyrell diventa finalmente Primo Cavaliere del Re e i suoi alfieri, Randyll Tarly e Paxter Redwyne, diventano Maestro delle Leggi e Maestro delle navi rispettivamente. Ser Kevan muore infine per mano di Varys, il quale spera che questa morte possa fratturare ulteriormente il rapporto tra i Tyrell e i Lannister.

La casa Tyrell alla fine del Terzo Secolo

I Tyrell conosciuti durante gli eventi narrati nelle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sono:

Parentele lontane dal ramo principale

Dame di compagnia di Margaery

Ad Alto Giardino

Ad Approdo del Re

  • Il 'Bardo Blu', il cui vero nome è Wat, un cantastorie. Impazzisce dopo esser stato torturato da Qyburn e, più tardi, dai ministri del Culto.

Cavalieri e Spade Giurate

Nobili alfieri di lord Mace

Membri Storici

Citazioni

I miei più leali servitori
-- Re Gyles III Gardener
Le spade di Tyrell faranno di me un re
-- Renly Baratheon a Stannis Baratheon
Più io concedo a questi Tyrell, più le loro richieste aumentano.
-- Pensieri di Cersei Lannister
Kevan Lannister stava cominciando a comprendere perché Cersei avesse sviluppato un tale risentimento nei confronti dei Tyrell.
-- Pensieri di Kevan Lannister
ja:タイレル家

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale