FANDOM


King's Landing Pin

Posizione della città nel continente occidentale.

Approdo del Re è la capitale dei Sette Regni, la maggiore città del continente, nella quale si trova la roccaforte della Fortezza Rossa. Nella sala del trono all'interno della fortezza si trova il Trono di Spade, dove siede il re. Il trono è formato da una moltitudine di spade provenienti dagli eserciti sconfitti dalla Casa Targaryen durante la Conquista, forgiate per creare un podio sul quale non ci si può sedere comodi, in quanto un re non si può permettere distrazioni o debolezze nell'amministrare un regno. Si narra che il Trono sia in grado di ferire e persino uccidere chi non è degno di governare.

La città è circondata da alte mura protette dalla Guardia Cittadina, conosciuta anche come “Cappe Dorate” a causa della loro divisa che comprende, appunto, una cappa dorata. Approdo del Re è una cittadina molto popolosa, ma sgradevole e povera se paragonata ad altre città. Il popolino ha costruito nel corso degli anni diverse baracche fuori dalle mura. L’odore dei rifiuti della città può essere sentito anche parecchi minuti prima di raggiungerla. E’ il porto principale dei Sette Regni, in competizione solo con quello di Vecchia Città. Cittadine vicine sono Rosby e Duskendale a nordest e Tumbleton a sudest, mentre il Bosco del Re si trova a sud della capitale, al di la del Fiume delle Acque Nere

Storia

Fondazione

Prima della Guerra di Conquista, l’area attorno alla futura Approdo del Re era composta principalmente da colline e foresta, con solo un gruppo di pescatori situati a nord del Fiume delle Acque Nere. Storicamente, la foce delle Acque Nere viene reclamata da un centinaio di re, dall’Altopiano, passando per le Terre dei Fiumi, fino alle Terre della Tempesta. Trecento anni prima dell’inizio della serie, Aegon il Conquistatore della Casa Targaryen conduce il suo esercito da Roccia del Drago fino alla foce del Fiume delle Acque Nere, costruendo la sua prima fortezza in legno e fango, Forte Aegon, al culmine della collina più alta. Successivamente, quando Aegon completa la sua conquista, decide di costruire la capitale del suo regno attorno a quel fortino, in quanto meglio posizionata rispetto alle altre città e non appartenente a nessuno dei Sette Regni. Così facendo, allontana anche il re dai suoi vassalli, donandogli più prestigio.

Ribellione di Robert

Durante la guerra civile conosciuta come la Ribellione di Robert o Guerra dell’Usurpatore, Re Aerys II Targaryen pensa di bruciare completamente la città per “salvarla” dai ribelli. Approdo del Re viene saccheggiata poco dopo da un gruppo di uomini guidati dall’ex Primo Cavaliere del Re, Lord Tywin Lannister. Robert Baratheon diventa il nuovo re sul Trono di Spade, creando la Casa Baratheon di Approdo del Re.

Viene indetto un torneo in celebrazione del dodicesimo giorno del nome del primo figlio di Robert, il principe Joffrey.

La Città

La città è approssimativamente di forma quadrata lunga diversi chilometri, ed è difesa da alte mura. Ci sono sette accessi alla città: Porta del Drago, Porta del Leone, Porta del Fango, Porta Vecchia, Porta degli Dèi, Porta del Re e Porta di Ferro. All’interno delle mura la città è dotata di diverse abitazioni, pergolati, granai, magazzini, taverne, bancarelle, locande per la notte, cimiteri e bordelli. Esiste persino un mercato del pesce e centinaia di banchine si trovano al porto. Le strade sono larghe, costeggiate di piante e ramificate con stretti vincoli. Vicino alla Porta del Fango si trovano tre trabucchi chiamati le Tre Puttane: una recente aggiunta alla difesa della città. 

La città copre la costa nord del Fiume delle Acque Nere e tre alte colline nominate in onore di Aegon e delle sue sorelle, Visenya e Rhaenys. L’alta collina di Aegon, sopra la quale è posizionata la Fortezza Rossa, il castello reale collocato nella porzione sud-est della città, ha la visuale diretta verso il porto, mentre la Collina di Visenya si trova a ovest ed è coronata dalla grande costruzione marmorea del Grande Tempio di Baelor e dalle sue sette torri di cristallo. La Collina di Rhaenys, a nord, è sormontata invece dalle rovine della Fossa dei Draghi le cui pesanti porte in bronzo sono chiuse da quando l’ultimo drago morì, circa un secolo e mezzo fa.

I più poveri risiedono nel quartiere denominato Fondo delle Pulci, un labirinto di vicoli e strade strettissime dove numerosi senzatetto intasano le strade chiedendo elemosina. I loro pasti quotidiani consistono una zuppa marrone, uno stufato misterioso che contiene carne di ratto e probabilmente anche carne umana, insieme a delle verdure.

Le persone benestanti vivono invece sul versante opposto della Collina di Rhaenys. Secondo fonti semi ufficiali, l’area più ricca di Approdo del Re, sarebbe quella che si trova nei pressi della Porta Vecchia. 

I tornei più importanti vengono svolti fuori dalla città, vicino al Fiume delle Acque Nere.